Donazione Immobile alla Moglie per Evitare il Pignoramento

Condividi e aiuta chi è in difficoltà

Donazione immobile alla moglie o al figlio per salvare la casa. Ecco i 5 errori che NON devi assolutamente commettere

In questo articolo voglio ancora una volta metterti in guardia da un pericoloso suggerimento che forse il tuo avvocato o il tuo notaio possono averti dato.

Sono in molti i clienti che ci contattano ansiosi e preoccupati dopo che si sono fatti convincere dal loro legale di fiducia a fare una donazione della casa alla moglie o al figlio nella speranza di non vederla pignorata.

Se anche il tuo avvocato, o il tuo notaio, ti hanno suggerito un atto di donazione della casa ad un parente, devo darti una notizia dolorosa e inaspettata: lo hanno fatto solo per poterti presentare la loro parcella e speculare sulle tue difficoltà.

Suggerendoti questa alternativa sanno che riusciranno a scucirti un bel po’ di soldi nel momento in cui ti presenteranno la loro parcella.

Ma dove sta l’inghippo?

La tua casa sta per essere pignorata e vuoi fare una donazione per salvarla?

Se la tua casa sta per essere pignorata e ti sei fatto convincere a fare a una donazione per salvarla devi sapere che di sicuro (tranne che in condizioni davvero eccezionali) la tua donazione verrà revocata e la casa sarà pignorata.

Nella mia esperienza, dopo aver ascoltato moltissimi clienti a cui la donazione è stata revocata (annullata), posso dirti che questa strada non è un buon affare per te.

Personalmente mi fanno ribrezzo quei viscidi avvocatucoli che speculano sulle persone in difficoltà. Lasciami spiegare.

Non tutti gli avvocati sono così e puntano a prendere soldi piuttosto che dare un consiglio legale efficace, ci mancherebbe. Ma ce ne sono di alcuni in giro che hanno il pelo sullo stomaco e non si fanno problemi a consigliare una strada fallimentare pure di mettere in tasca qualche soldino.

  • Il problema è che poi questa decisione si pianta sulla schiena delle persone che hanno il problema.

Non so se riesci anche solo ad immaginare lo sconforto delle persone nella tua stessa situazione che si sono affidate all’avvocato di famiglia, a quello che credevano fosse un professionista, perché le aiutasse, ma alla fine si sono ritrovate con le tasche ancora più vuote e senza un tetto sulla testa.

Ci sono leggi alle quali non è possibile sfuggire. Devi seguire le regole se vuoi svincolarti da un debito, soprattutto se hai una casa di proprietà. 

Quasi sempre il tuo legale di famiglia è un avvocato generalista, qualcuno che fino a ieri si è occupato del divorzio del panettiere sotto casa o di una successione. Non è uno specialista.

Non gliene faccio una colpa.

Il ramo legale è così esteso che è impossibile essere esperti di ogni aspetto. Il fatto è che il tuo caso è così delicato e difficile che non puoi assolutamente permetterti di mettere il tuo futuro nelle mani di qualcuno che non è altamente specializzato.

Sono sicuro che se avessi una malattia gravissima al cuore (ovviamente è solo un esempio) non metteresti mai la tua salute nelle mani del tuo medico di base o di un ortopedico, non ho ragione?

Allora perché stai mettendo la tua salute finanziaria e il tuo futuro nelle mani di chi probabilmente fino ad ora non è mai riuscito a risolvere una situazione come la tua?

Alla Cappa & Associati troverai gli unici specialisti in Italia in grado di operare nella tua specifica situazione e tirarti fuori dai guai in men che non si dica.

Ma cos’è la Donazione?

L’articolo 769 del Codice Civile specifica che “la donazione è il contratto col quale, per spirito di liberalità, una parte arricchisce l’altra, disponendo a favore di questa di un suo diritto o assumendo verso la stessa un’obbligazione.”

Un soggetto può liberamente donare un bene, mobile o immobile, ad un altro soggetto a titolo gratuito.

Poi a questa condizione si applicano tutte le clausole del caso perché la donazione si possa annullare da parte del donante o del donatario.

È importante saper leggere bene il Codice Civile. Non tu, ma chi ti consiglia legalmente.

“Donazione casa ai figli, o alla moglie”. Ecco cosa rischi se è fatta in modo da fregare il creditore

I clienti spesso, presi dal panico, commettono errori irreparabili corrono dal notaio e fanno, alla moglie o al figlio, una donazione per evitare il pignoramento, pensando in questo modo di poter aggirare i creditori.

So cosa hai pensato in quel momento:

“Vado dal notaio (che magari è anche un amico di famiglia) e mi faccio fare un atto di donazione della casa a mio figlio, così frego i creditori…”

Ma in realtà sei tu quello che rimane fregato

Seguimi in questo ragionamento.

Se hai una casa e hai contratto un debito, credi davvero che la legge non abbia previsto che tu vorresti svincolarti dal creditore donando la casa a qualcuno della famiglia?

Credi davvero che questo non sia un elemento sufficiente alla revocatoria?

L’avvocato che suggerisce queste “false soluzioni” deve essere un vero genio! Se hai un debito, e basta donare la casa ad un parente, allora esiste un modo per truffare. Che mente geniale! Nessuno ci aveva pensato! Ha proprio scoperto l’acqua calda. Nel 2016 ci sono stati più di 270.000, pensi che nessuno di queste famiglie ha provato a donare la casa a qualcuno?

Mi spiace se hai seguito questa strada perché so che non è stata colpa tua.

Hai chiesto aiuto e invece di trovare un supporto legale efficace, ti sei trovato nuovamente in mezzo tra l’incudine e il martello.

con la donazione per evitare il pignoramento ti ritrovi tra incudine e martello quando cerchi un supporto legale

Quando hai un debito devi saperlo gestire al meglio e fare le mosse giuste, altrimenti è un attimo finire sbattuto fuori dalla porta di casa dalle autorità giudiziarie mentre i vicini ti guardano con commiserazione e gli amici ti compatiscono e si allontanano da te.

I 5 motivi per cui la donazione NON è la strada giusta da percorrere se vuoi risolvere definitivamente i tuoi guai ed evitare il pignoramento

Ti spiego quali sono i 5 errori che fanno solitamente i debitori quando sono nel panico, ma che tu sei ancora in tempo a non commettere:

1. NON pensano alle conseguenze della donazione, ad esempio che può essere revocata.

2. Si rivolgono al legale di famiglia o a quello suggerito dal cugino che non è MAI specializzato in questo genere di trattative.

3. NON raccontano tutto al professionista che li deve aiutare per paura del giudizio o nella speranza di poter salvare qualche bene nascosto. In questo modo l’esperto non ha chiara la situazione e non può operare al meglio nell’interesse del suo cliente.

4. Si convincono che la donazione della casa sia la scappatoia ideale, ma non conoscono le leggi.

5. Si convincono a tentare perché l’atto notarile di donazione non costa poi molto. Ma si ritrovano ad aver sperperato soldi utili, per non aver niente in cambio.

Perché ogni anno molti debitori ricorrono alla donazione per evitare il pignoramento?

Perché in giro c’è tanta cattiva informazione e molta ignoranza sull’argomento. Non da parte tua ovviamente. È un settore che non ti compete. Ma da parte dell’avvocato che accetta di trattare il tuo caso anche se non ha le conoscenze e le capacità per gestirlo.

Solo pochi avvocati conoscono i veri strumenti per poter proteggere la casa dai debiti ed evitare il pignoramento.

Nemmeno ci pensano alle conseguenze.

Si rivolgono al primo legale che capita, non specializzato per quel settore, sperando che lui abbia le risposte.

Voglio farti conoscere un dettaglio importante: La donazione si consolida o si prescrive dopo cinque anni. Fino a quel momento chiunque, nel momento in cui viene accertato il debito, può chiedere un’azione revocatoria della donazione. Soprattutto se è fatta in un momento sospetto dove il debito non viene pagato. È palese che viene fatto apposta per salvare la casa.

Sai perché NON lo sapevi?

Perché non è il tuo mestiere e la persona a cui ti sei rivolto e che ti ha consigliato la strada della donazione non è specializzata nel settore immobiliare

Se vuoi fare le cose per bene, devi rivolgerti SOLO ai veri specialisti nel settore “della protezione” e noi della Cappa & Associati siamo l’opzione più sicura a tua disposizione.

Non fare di testa tua affidandoti a legali incompetenti. Finirai di sicuro per perdere la tua casa commettendo uno dei 5 errori che ti ho appena spiegato.

Ho una buona notizia da darti, sei ancora in tempo per riparare all’errore attivando altri strumenti più efficaci.

Sono William Cappa lo specialista dello pignoramento della casa.

Se vuoi affidare i tuoi debiti ai più quotati esperti in Italia nel settore dello spignoramento, scarica subito il report Basta Debito scritto da William Cappa in persona e dopo averlo letto tutto contattaci per una consulenza gratuita.


Condividi e aiuta chi è in difficoltà

Iscriviti al canale YouTube

Testimonianze

Clicca qui e leggi le storie di eroi come te che hanno chiuso per sempre i loro debiti e che oggi vivono la vita che hanno sempre desiderato

Sfoglia per Categoria

Condividi e aiuta chi è in difficoltà

Donazione immobile alla moglie o al figlio per salvare la casa. Ecco i 5 errori che NON devi assolutamente commettere

In questo articolo voglio ancora una volta metterti in guardia da un pericoloso suggerimento che forse il tuo avvocato o il tuo notaio possono averti dato.

Sono in molti i clienti che ci contattano ansiosi e preoccupati dopo che si sono fatti convincere dal loro legale di fiducia a fare una donazione della casa alla moglie o al figlio nella speranza di non vederla pignorata.

Se anche il tuo avvocato, o il tuo notaio, ti hanno suggerito un atto di donazione della casa ad un parente, devo darti una notizia dolorosa e inaspettata: lo hanno fatto solo per poterti presentare la loro parcella e speculare sulle tue difficoltà.

Suggerendoti questa alternativa sanno che riusciranno a scucirti un bel po’ di soldi nel momento in cui ti presenteranno la loro parcella.

Ma dove sta l’inghippo?

La tua casa sta per essere pignorata e vuoi fare una donazione per salvarla?

Se la tua casa sta per essere pignorata e ti sei fatto convincere a fare a una donazione per salvarla devi sapere che di sicuro (tranne che in condizioni davvero eccezionali) la tua donazione verrà revocata e la casa sarà pignorata.

Nella mia esperienza, dopo aver ascoltato moltissimi clienti a cui la donazione è stata revocata (annullata), posso dirti che questa strada non è un buon affare per te.

Personalmente mi fanno ribrezzo quei viscidi avvocatucoli che speculano sulle persone in difficoltà. Lasciami spiegare.

Non tutti gli avvocati sono così e puntano a prendere soldi piuttosto che dare un consiglio legale efficace, ci mancherebbe. Ma ce ne sono di alcuni in giro che hanno il pelo sullo stomaco e non si fanno problemi a consigliare una strada fallimentare pure di mettere in tasca qualche soldino.

  • Il problema è che poi questa decisione si pianta sulla schiena delle persone che hanno il problema.

Non so se riesci anche solo ad immaginare lo sconforto delle persone nella tua stessa situazione che si sono affidate all’avvocato di famiglia, a quello che credevano fosse un professionista, perché le aiutasse, ma alla fine si sono ritrovate con le tasche ancora più vuote e senza un tetto sulla testa.

Ci sono leggi alle quali non è possibile sfuggire. Devi seguire le regole se vuoi svincolarti da un debito, soprattutto se hai una casa di proprietà. 

Quasi sempre il tuo legale di famiglia è un avvocato generalista, qualcuno che fino a ieri si è occupato del divorzio del panettiere sotto casa o di una successione. Non è uno specialista.

Non gliene faccio una colpa.

Il ramo legale è così esteso che è impossibile essere esperti di ogni aspetto. Il fatto è che il tuo caso è così delicato e difficile che non puoi assolutamente permetterti di mettere il tuo futuro nelle mani di qualcuno che non è altamente specializzato.

Sono sicuro che se avessi una malattia gravissima al cuore (ovviamente è solo un esempio) non metteresti mai la tua salute nelle mani del tuo medico di base o di un ortopedico, non ho ragione?

Allora perché stai mettendo la tua salute finanziaria e il tuo futuro nelle mani di chi probabilmente fino ad ora non è mai riuscito a risolvere una situazione come la tua?

Alla Cappa & Associati troverai gli unici specialisti in Italia in grado di operare nella tua specifica situazione e tirarti fuori dai guai in men che non si dica.

Ma cos’è la Donazione?

L’articolo 769 del Codice Civile specifica che “la donazione è il contratto col quale, per spirito di liberalità, una parte arricchisce l’altra, disponendo a favore di questa di un suo diritto o assumendo verso la stessa un’obbligazione.”

Un soggetto può liberamente donare un bene, mobile o immobile, ad un altro soggetto a titolo gratuito.

Poi a questa condizione si applicano tutte le clausole del caso perché la donazione si possa annullare da parte del donante o del donatario.

È importante saper leggere bene il Codice Civile. Non tu, ma chi ti consiglia legalmente.

“Donazione casa ai figli, o alla moglie”. Ecco cosa rischi se è fatta in modo da fregare il creditore

I clienti spesso, presi dal panico, commettono errori irreparabili corrono dal notaio e fanno, alla moglie o al figlio, una donazione per evitare il pignoramento, pensando in questo modo di poter aggirare i creditori.

So cosa hai pensato in quel momento:

“Vado dal notaio (che magari è anche un amico di famiglia) e mi faccio fare un atto di donazione della casa a mio figlio, così frego i creditori…”

Ma in realtà sei tu quello che rimane fregato

Seguimi in questo ragionamento.

Se hai una casa e hai contratto un debito, credi davvero che la legge non abbia previsto che tu vorresti svincolarti dal creditore donando la casa a qualcuno della famiglia?

Credi davvero che questo non sia un elemento sufficiente alla revocatoria?

L’avvocato che suggerisce queste “false soluzioni” deve essere un vero genio! Se hai un debito, e basta donare la casa ad un parente, allora esiste un modo per truffare. Che mente geniale! Nessuno ci aveva pensato! Ha proprio scoperto l’acqua calda. Nel 2016 ci sono stati più di 270.000, pensi che nessuno di queste famiglie ha provato a donare la casa a qualcuno?

Mi spiace se hai seguito questa strada perché so che non è stata colpa tua.

Hai chiesto aiuto e invece di trovare un supporto legale efficace, ti sei trovato nuovamente in mezzo tra l’incudine e il martello.

con la donazione per evitare il pignoramento ti ritrovi tra incudine e martello quando cerchi un supporto legale

Quando hai un debito devi saperlo gestire al meglio e fare le mosse giuste, altrimenti è un attimo finire sbattuto fuori dalla porta di casa dalle autorità giudiziarie mentre i vicini ti guardano con commiserazione e gli amici ti compatiscono e si allontanano da te.

I 5 motivi per cui la donazione NON è la strada giusta da percorrere se vuoi risolvere definitivamente i tuoi guai ed evitare il pignoramento

Ti spiego quali sono i 5 errori che fanno solitamente i debitori quando sono nel panico, ma che tu sei ancora in tempo a non commettere:

1. NON pensano alle conseguenze della donazione, ad esempio che può essere revocata.

2. Si rivolgono al legale di famiglia o a quello suggerito dal cugino che non è MAI specializzato in questo genere di trattative.

3. NON raccontano tutto al professionista che li deve aiutare per paura del giudizio o nella speranza di poter salvare qualche bene nascosto. In questo modo l’esperto non ha chiara la situazione e non può operare al meglio nell’interesse del suo cliente.

4. Si convincono che la donazione della casa sia la scappatoia ideale, ma non conoscono le leggi.

5. Si convincono a tentare perché l’atto notarile di donazione non costa poi molto. Ma si ritrovano ad aver sperperato soldi utili, per non aver niente in cambio.

Perché ogni anno molti debitori ricorrono alla donazione per evitare il pignoramento?

Perché in giro c’è tanta cattiva informazione e molta ignoranza sull’argomento. Non da parte tua ovviamente. È un settore che non ti compete. Ma da parte dell’avvocato che accetta di trattare il tuo caso anche se non ha le conoscenze e le capacità per gestirlo.

Solo pochi avvocati conoscono i veri strumenti per poter proteggere la casa dai debiti ed evitare il pignoramento.

Nemmeno ci pensano alle conseguenze.

Si rivolgono al primo legale che capita, non specializzato per quel settore, sperando che lui abbia le risposte.

Voglio farti conoscere un dettaglio importante: La donazione si consolida o si prescrive dopo cinque anni. Fino a quel momento chiunque, nel momento in cui viene accertato il debito, può chiedere un’azione revocatoria della donazione. Soprattutto se è fatta in un momento sospetto dove il debito non viene pagato. È palese che viene fatto apposta per salvare la casa.

Sai perché NON lo sapevi?

Perché non è il tuo mestiere e la persona a cui ti sei rivolto e che ti ha consigliato la strada della donazione non è specializzata nel settore immobiliare

Se vuoi fare le cose per bene, devi rivolgerti SOLO ai veri specialisti nel settore “della protezione” e noi della Cappa & Associati siamo l’opzione più sicura a tua disposizione.

Non fare di testa tua affidandoti a legali incompetenti. Finirai di sicuro per perdere la tua casa commettendo uno dei 5 errori che ti ho appena spiegato.

Ho una buona notizia da darti, sei ancora in tempo per riparare all’errore attivando altri strumenti più efficaci.

Sono William Cappa lo specialista dello pignoramento della casa.

Se vuoi affidare i tuoi debiti ai più quotati esperti in Italia nel settore dello spignoramento, scarica subito il report Basta Debito scritto da William Cappa in persona e dopo averlo letto tutto contattaci per una consulenza gratuita.


Condividi e aiuta chi è in difficoltà
Menu